Memoriale

febbraio 22, 2012

Mood: rincoglionito
Reading: Desmond Morris, La scimmia nuda
Listening to: Coldplay – The scientist
Watching: la pila dei piatti da lavare che mi richiama suadente
Playing: VS il malanno fottuto
Eating: crackers con certosa
Drinking: teh

 

 

(Nonna a vent’anni circa, gli anni che io ho oggi circa.)

 

 

 

È buffo come gli esseri umani si arrabattino per trattenere nei giorni la presenza perduta di qualcuno qualcosa, qualcuno che faceva qualcosa qualcosa fatta da qualcuno capace di generare amore, così da avvertirne un po’ meno la mancanza. È buffo perché dopotutto quello che resta ad ardere nei giorni – tutti i giorni – è l’assenza. Così non fosse, non sarebbe necessario arrabattarsi per trattenere nei giorni la presenza perduta di qualcuno qualcosa, qualcuno che faceva qualcosa qualcosa fatta da qualcuno capace di generare amore.
Basterebbe

 

 

 

 

cosa non so, forse non c’è niente che possa bastare.
Qui si tratta di fare i conti con l’amore, come non so.

 

 

Io, per esempio, ho i cassetti pieni della vita in ritratto di mia nonna che non c’è più.

Annunci

10 Responses to “Memoriale”

  1. vittoria Says:

    Hai scritto bene… Si tratta di fare i conti con l’amore… Che vita sarebbe altrimenti?…..<3

  2. losengriol Says:

    Cuore che scoppia e tanta nostalgia di cose mai vissute (che strana patologia) davanti a questa foto.
    [Quella canzone mi sveglia dentro emozioni strane. Penso che se qualcuno volesse chiedermi scusa con questa canzone lo perdonerei all’istante.]

    • dorotea Says:

      Non ero mai riuscita a definire tanto bene le emozioni che provo davanti alle vecchie voto in generale che non ritraggono la mia vita. Non mi sono mai spiegata perché le persone decidano di vendere le proprie fotografie ai mercatini dell’usato. E’ assurdo. Poi ci sono le persone come me che vanno a recuperarle e perdono le ore a scartabellare e guardare, qualcuna se la portano anche a casa.
      Per quanto riguarda i Coldplay, sono due giorni che li ascolto ininterrottamente. Credo di non aver mai provato tanta suggestione tutta insieme. Devo smetterla.
      E comunque sempregrazie a te.


  3. Che bella la foto, e che bella tua nonna..
    E anche io vado a recuperare le fotografie ai mercatini dell’usato, e non solo quelle.. adoro anche i bigliettini per gli auguri e le cartoline, che raccontano proprio le storie.
    Le cose antiche sono magiche (e lo sono anche le nonne).

    • dorotea Says:

      Emanano tutto il profumo della vita che è una cosa tanto fragile quanto immensa e a questa suggestione è difficile sfugggire.
      Che poi è assurdo come la nostra vita resti impigliata tra gli oggetti, nei piccoli gesti immortalati, in un tratto di inchiostro. Ha un che di magico. Ah, ecco. Ho appena riletto e magico è il termine che hai usato anche tu. 🙂
      Era bella nonna, sì. Ma effettivamente, per ognuno (quasi) è bella la sua.
      Grazie!

  4. Eta Says:

    (Credo che tenterò di convertire mia zia professoressa di lettere e soprattutto Lettrice con la Elle maiuscola a usare di più il web. Per Leggerti. Questo post… mi ricorda cose che mi disse lei.)

    • dorotea Says:

      Ogni volta mi sento oltremodo onorata. E mi strizzi tutti i cuoricini che ho nel petto, uno dietro l’altro. 🙂
      Mi incuriosisce sempre pensare a persone che dicono, pensano, fanno cose simili. I fili rossi. Il pensiero e il sentire sono i fili rossi.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: