Markette

marzo 1, 2012

Mood: esausto
Listening to: Milano che si evolve
Watching: Milano che resiste nella Milano che si evolve al tramonto, pura poesia concreta
Playing: a non finire schiacciata in un triplo fuoco
Eating: schifezzuole a volontà ed esperimenti culinari impegnativi come pasta, panna per dolci e insalata cotte (ai fornelli, Lou)
Drinking: birra doppio malto, la carica dell’alcool quando c’è da fare e manca il tempo e allora ogni notte è buona



Che andare a far markette sia una meccanica alquanto diffusa per assurgere alla sopravvivenza dato il mondo com’è oggi s’intende.
Che io negli ultimi tempi mi sia data a piene mani per la pratica è chiaro – latente – abbastanza, sono ormai lontani gli anni gloriosi tutta d’un pezzo prima di andare in crisi con gli idilli e i furori sentimentali le ascesi.

L’epifania – non troppo – del caso dopo averlo saggiato è che, in termini di sopravvivenza, andare a far markette nel parcheggio dello stadio è cosa assai più onesta e snella da burocrazia occulta forse persino appagante.

Il problema – non proprio problema – del caso dopo averlo saggiato è che, sempre in termini di sopravvivenza, andare a far markette non si confà per niente a me medesima questa cosa bisogna che la tenga in conto nei giorni a venire e lo farò sopravvivere altrimenti vivere altrimenti si può, tanto spreco cinetico senz’anima e passione concluso in se stesso e sempre prossimo ai fondi vuoti senz’aria dell’esistenza è per la mia pancia un pugno dritto senza preavviso, una porcata estrema con cui non posso non voglio conciliarmi.



Comunque, non ci giro attorno, Markette è l’operazione mediale con la quale pianifico la gloria di questo spazio uéb dove le chiavi di ricerca a tema porno sono quelle che vanno per la maggiore, lo dimostrano le statistiche.
Soddisfazioni grandi.
Ecco.

15 Responses to “Markette”

  1. Eta Says:

    Oh, senti, ‘sta volta non ho capito una sega
    MA

    ho capito oltre.

    Ciò non toglie che non ho capito una sega.
    E siccome sono moollto di più che una tua FOLLOWER😀 , mi spiegherai in separata sede.😉

    Se ti dico again che adoro come scrivi vinco il premio monotema dell’anno?
    Ah no, è vero, ne ho almeno un altro paio con cui mi alterno: STROOPWAFEEEEELS!😄

  2. Vittoria Says:

    Hai tutti i motivi per essere arrabbiata, soprattutto quando terzi, sotto mentite spoglie di fatine buone all’inizio, poi si danno un gran da fare per far valere il loro potere, sulla pelle di ragazzi che si affacciano al mondo,speranzosi, pieni di entusiasmo e di voglia di fare…. Si dice che il mondo è dei giovani… Io dico che il mondo è dei lupi!!!… Ma come dici tu, non bisogna dargliela per vinta!…

    • dorotea Says:

      Il mondo è di chi ha voglia di faro suo. Io non la do vinta a nessuno. Prendo atto e vado avanti. Ho le mie idee. Sai quanto sono testarda e coerente con me stessa.

  3. laurabianco Says:

    Contenta di averlo vissuto insieme, però.
    Come in cuffia ad ascoltare audio mai registrato, così a ricevere pugni in pancia di prima mattina.
    Impariamo, dai. E capiamo cosa NON vogliamo fare.

    L’energia e la vita la prossima volta le regaliamo a qualcosa di più bello.

    • dorotea Says:

      Certo che te e io, negli ultimi mesi, ne stiamo vivendo tante, insieme.
      E facendo.
      Ho l’impressione di essermi sintonizzata e di star imparando con te.
      E’ una bella faccenda – anche quando sei ansiogena e mi fai venire la tachicardia!🙂 –

      Io ne ho tanta di energia per le COSE BELLE che dobbiamo ancora fare assieme.

  4. Claudiappì Says:

    Sapere quali sono le cose che non ci confanno è già una gran cosa. A fare markette non ti ci vedo proprio no.

    • dorotea Says:

      Neanch’io. Che poi quando mi infilo in testa una cosa è difficile che non la segua – tanto più se ha a che fare con l’etica personale -.
      Forse certe scelte mi rendono la vita un po’ più difficile (se così si può dire) per certi versi comodi, ma me l’alleggeriscono di molto nel complesso.

  5. losengriol Says:

    Mi unisco a Eta nel non capirci una sega, ma forse qualcosa ho intuito. E come dice Claudia, non ti ci vedi proprio, per cui… sospetto una gran fregatura tra capo e collo. Sospetto che non ti farai abbattere molto facilmente.
    Sospetto che questo spazio uèb subirà un’impennata nelle visite😀

    • dorotea Says:

      Ma sai che in tutta questa faccenda quello che più mi ha sconvolta è stato scoprire che questo spazio uèb non ha subito l’impennata di visite che mi aspettavo dopo l’operazione di guerriglia verbale pornografica? Caspita.😀

  6. barbara Says:

    Proprio oggi mi “affossavo” a pensare a queste cose…. soprattutto in termini di lavoro post-laurea, e devo dirti che penso anch’io, come te, che… “tanto spreco cinetico senz’anima e passione concluso in se stesso e sempre prossimo ai fondi vuoti senz’aria dell’esistenza è per la mia pancia un pugno dritto senza preavviso, una porcata estrema con cui non posso non voglio conciliarmi.”. No, non ci voglio proprio pensare di conciliarmi… e ho concluso questi miei ragionamenti che preferirei andare a vivere sotto i ponti…con il mio cane.

    Pace.
    Barbara

    • dorotea Says:

      Io ho optato per un bar sulla spiaggia a Balibali con la mia amica e collega. Potremmo mettere in piedi un gruppo di fuggitivi dal sistema marketta.
      In che settore sei impegnata tu?

      • barbara Says:

        ahahahah sarebbe una bellissima idea…🙂
        Io mi sono laureata un mese fa in Comunicazione&Dams. Ho scelto classe Dams, in particolare cinema. Per ora io e il mio ragazzo stiamo realizzando un mediometraggio nelle nostre zone, in provincia di Reggio Calabria… ovviamente zero budget. Ma giusto per non cadere in depressione. Neanche la commessa posso fare se non ho le raccomandazioni. Intanto cerco di capire se, dove, su cosa continuare a studiare.
        Ne approfitto per dirti che ho visto i corti e i mediometraggi che avete realizzato, sono fantastici.
        Un saluto
        Barbara

        • dorotea Says:

          Se può consolarti, sappi che tutto quello che hai visto è stato realizzato a budget zero, as always!🙂 Anzi, ti ringrazio molto per il complimento!
          Purtroppo (talvolta per meglio) la realtà in cui viviamo non è delle migliori e questo ci spinge a faticare tantissimo per dei buoni risultati. Ma personalmente amo ciò che faccio e per questo sono disposta a darmi da fare. Allora mi permetto di confidare nel prima o poi. Non può che essere così.🙂
          Io sono nata a Sud, ma l’ho lasciato presto. Per quanto ce l’abbia nel cuore, la mia terra non offre possibilità. Quello che mi fa rabbia è che potrebbe farlo eccome. Ma prima deve cambiare la mentalità della gente. A volte mi sento codarda a essere andata via, ma non avevo voglia di affogare prima di cercare le medalità per crearmi e creare delle alternative.
          Un grande in bocca al lupo a te e al tuo ragazzo!
          Non mollate!
          C’è n’è già troppi che mollano!
          Dorotea


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: