Holy motors

agosto 11, 2013

Mood: appesantito
Listening to: René Aubry – Salento
Watching: sole, nuvole, sole
Eating: frittelle
Drinking: caffè




holy-motors-pdf-adobe-reader

In un certo senso, con Holy Motors Leos Carax fa nel cinema dei nostri anni quello che Socrate ha fatto nella società occidentale con la cicuta. Va a morte riflettendo sulle stesse dinamiche della cinematografia e sui cambiamenti in atto nei processi di produzione. Così facendo, attesta la sua estrema passione per la bellezza e la potenza della messa in scena, principio primo del raccontare storie.

Frustrante per certi versi, ma tant’è.
Io credo si tratti principalmente di essere consapevoli, in qualità sia di potenziali autori, sia di fruitori a tempo pieno, tanto a cinema, quanto in tutti i campi della comunicazione.

A maggior ragione perché solo la consapevolezza produce capolavori. Vedi Holy Motors.


Per concludere, mi sembra doveroso approfondire la riflessione con un’analisi ricca di spunti scritta da Alessandro Baratti per Spietati.it.

Annunci

5 Responses to “Holy motors”

  1. eta849 Says:

    Grazie per averne fatto un post, perché finalmente, dopo già le esortazioni acquasintetiche, stamattina l’ho guardato.
    Capolavoro sì.
    Anche se non mi trafigge. I motivi, credo che mi divertirò a vedere che li saprai supporre anche tu.

    La tua connessione con Socrate e la Cicuta, comunque, merita un limone duro.

    • dorotea Says:

      Di fatto non trafigge neanche me che non sono una propriamente-nostalgica del cinema nella sua forma più pura. Ma fa pensare assai. E soprattutto esalta. Voglio dire, per la prima volta dopo tanto tempo, ho pensato di nuovo “Che figata di posto è quello dei racconti.”

  2. gelsobianco Says:

    Davvero molto interessante ciò che scrivi!

    Non ho visto ancora visto Holy Motors pur avendone letto le critiche.

    “A maggior ragione perché solo la consapevolezza produce capolavori.”
    E’ verissimo.

    Guarderò il film appena ce la faccio.
    Ho un momento non facile.

    A presto!:-)
    gb

    • dorotea Says:

      Curiosa più che mai – trattandosi di questo film – di sapere cosa ne pensi! 🙂 E’ un film che divide il pubblico.

      Un abbraccio al tuo momento non facile.

      • gelsobianco Says:

        Te ne parlerò appena riuscirò a vedere il film, dorotea.
        Mi piace dialogare con te! 🙂
        So che questo film ha diviso il publico.

        Grazie per il tuo abbraccio che accolgo molto volentieri.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: