L’ostacolo contro il quale andava ogni volta a sbattere

novembre 20, 2013

Mood: disfatto
Reading: di luoghi lontani
Listening to: l’acqua che scorre lungo le tubature
Watching: Malavita di Luc Besson
Eating: acqua / squilibratamente
Drinking: squilibratamente / acqua



“[…] Egli sentiva la forma di quel periodo che da giorni gli sfuggiva, l’aveva quasi tra le dita, sempre inafferrabile. Gli mancava quell’attimo di buonumore, quel momento felice di verve per prendere d’assalto l’ostacolo contro il quale andava ogni volta a sbattere. Era continuamente alla ricerca di un foglio bianco, che gli facesse superare con uno slancio nuovo quella difficoltà che pareva irridere ogni suo sforzo.”

[Bruno Schulz, La stagione morta, in L’epoca geniale e altri racconti]
Annunci

22 Responses to “L’ostacolo contro il quale andava ogni volta a sbattere”

  1. eta849 Says:

    Fanciulla, che figura mi fai fare?
    Della rompipalle?
    Quell’eating e drinking non ci piace.
    🙂
    VOGLITI BENE!
    (Quel libro, o un altro di Schuzl, devo rovistare, me lo regalarono e ancora devo leggerlo! Me ne hai amplificato il desiderio.
    (Volgar tù!))

    • dorotea Says:

      Ahahahahahah. Ma è un errore! (Interessante devo dire, al punto che quasi quasi lo lascio così com’è)
      In realtà sto bevendo acqua e mangiando squilibratamente causa orari.

      Leggilo Schulz, suvvia!
      Su questo mi permetto di essere rompipalle io.

      • eta849 Says:

        Hahahahah, molto molto meglio sapere che è un errore! 😀
        Mangiare squilibratamente causa orari non è il top della salute, ma per quello mica mi metto a romperti le palle, anzi, ti capisco, mica non ti capisco. 😀

        La tua rompipallità letteraria è sempre benvenuta.

        A tal proposito, permettimi di dirti che a Schulz anteporrò (troppe cose già sulla mensola, nonché) Nove, il che si ricollega a quanto detto oggidì: vediamoci, signorina. 😉
        (Mo devo capire dove sta andando la mia vita, poi ti faccio sapere quando riesco a fare un salto da te!)

        • dorotea Says:

          La brutta notizia è che ho scoperto di aver lasciato in Puglia La vita oscena dopo averlo prestato a Gianvito. Il che è un colpo al cuore anche per me che ho bisogno di avere attorno a me i miei capisaldi.

          Spero questo non intralci il nostro incontro.
          Spero anche che tu capisca presto dove sta andando la tua vita (egoisticamente, perché di fatto è bello prendersi tutto il proprio tempo lunghissimo).

          • eta849 Says:

            Amen, ho un sacco di libri in giro per casa che aspettano di essere letti.

            Mi sa che ti voglio abbastanza bene per vederci lo stesso, comunque, oui.

            Giusto un pochino.

            Pochino pochino.

            (Dove sta andando la mia vita: oggi ho avuta una news in più, ma non è finita – ti narrerò!)

  2. losengriol Says:

    C’è sempre un maledetto ostacolo su cui si va a sbattere. Che poi magari va a finire che un giorno lo si supera e a malapena ce ne si accorge.

  3. woo Says:

    quando un ostacolo si ripresenta incessantemente, è ora di girarci attorno. Se solo riuscissi a riuscirci io…

  4. Erre Says:

    Oggi ho scoperto un pezzo nuovo, particolare, ma di altissimo livello, lo condivido con te:

  5. Fannes Says:

    Preferisco Charles Schultz 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: