Brezsny dixit, cit.

giugno 14, 2012

Mood: irrequieto
Listening to: l’acqua che scorre da un rubinetto che non si può chiudere per bene
Watching: CocoRosie – We are on fire, videoclip
Playing: a restare [ovunque sia]
Drinking: caffè
Eating: cornflakes



Leggendo Brezsny dixit sul blog di Susannasì sì e sì sono in arretrato con tutti gli scervellamenti e gli svisceramenti 2.0 di cui mi piace sapere – m’è venuta voglia di sapere cosa avesse da dire Brezsny su di me – e su quelli come me nella tavola dello zodiaco, s’intende –.

Adesso, io vado tutt’altro che a braccetto con gli oroscopi, ma Brezsny pronostica principi, faccende e meccaniche che potrebbero essere applicati alla vita in generale non solo a un pugno di segni zodiacali.
Io stamattina avevo bisogno di qualcuno che mi dicesse qualcosa, qualsiasi cosa, sicchè

Quali atti incarnano meglio la virtù del coraggio? Combattere sul campo di battaglia da buon soldato? Denunciare la corruzione e i soprusi? Scalare una montagna insidiosa o navigare su una zattera lungo un fiume dalle acque agitate? Sicuramente, tutte queste cose rispondono ai requisiti. Ma l’architetto francese Fernand Pouillon la vedeva diversamente: “Coraggio significa saper essere se stessi, mostrare una totale indipendenza, amare quello che si ama, scoprire le radici profonde dei propri sentimenti”. È esattamente il tipo di coraggio al quale sei più capace di attingere in questo momento, Cancerino. Perciò procuratene in abbondanza.

[8/14 giugno 2012 – Compiti per tutti. Per le prossime sette mattine, appena ti svegli canta una canzone che ti riempia di speranza.]

E Brezsny me l’ha detta giusta – Si ringrazia Susanna –.
Al punto tale che da ieri sera ne sto scrivendo qualcosa in merito.